Buoni spesa, contributi canone di locazione e utenze domestiche. Riapertura termini

I nuclei familiari aventi diritto possono presentare domanda per l'assegnazione fino all'esaurimento dei fondi in dotazione al Comune di Vaglio Basilicata.

Data:

I nuclei familiari aventi diritto possono presentare domanda per l'assegnazione di buoni spesa per l'acquisto di generi di prima necessità e di contributi per il pagamento di canoni di locazione e utenze domestiche fino a esaurimento fondi in dotazione al Comune di Vaglio Basilicata.
I buoni spesa saranno utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità, presso gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa, il cui elenco è scaricabile in basso.

Beneficiari

La competenza in merito all’individuazione della platea dei beneficiari è attribuita all’Ufficio Servizi Sociali del Comune, il quale darà priorità alle domande dei cittadini che non ne hanno fruito precedentemente e che si trovino, a tutt’oggi:

  • in condizione di documentata difficoltà economica per gli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e privi di altro sostegno pubblico (Naspi, Cig ecc.);
  • in condizione di particolare situazione di bisogno (accertato dai Servizi sociali), privi di altro sostegno pubblico (RdC, RMI, TEC/TIS ecc.)
    Nel rispetto del principio di protezione sociale non saranno considerate forme di sostegno le misure di invalidità ed inabilità civile (pensioni sociali, indennità di accompagnamento, indennità di frequenza).

I benefici non sono cumulabili, il cittadino dovrà indicare in domanda il contributo richiesto.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione, pena l’esclusione, dovrà essere redatta sull’apposito modello scaricabile in basso.
Documentazione da allegare alla domanda:

  • copia documento di identità in corso di validità;
  • per i cittadini non comunitari, titolo di soggiorno in corso di validità;
  • attestazione Isee

Per il contributo locazione:

  • copia del contratto di locazione ad uso abitativo, debitamente registrato all’Agenzia dell’Entrate, relativo all’immobile adibito ad abitazione principale e corrispondente alla residenza anagrafica del nucleo familiare;

Per il contributo utenze domestiche:

  • ricevute attestanti il pagamento delle utenze domestiche di cui si chiede il rimborso.

Le istanze devono essere sottoscritte dal richiedente e trasmesse nelle modalità di seguito indicate:

  • a mezzo pec al seguente indirizzo : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • coloro che sono impossibilitati alla trasmissione via pec potranno ritirare/consegnare i moduli di domanda presso l’Ufficio protocollo dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13.

Le domande saranno istruite in ordine cronologico.
L’Ufficio Servizi Sociali procede a individuare la platea dei beneficiari, e il relativo contributo, anche attraverso colloqui di approfondimento e valutazione tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, con priorità per quelli non già assegnatari di altro sostegno pubblico.

 

Allegati

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies Accetto i cookies