Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Chiesa di San Pietro Apostolo

Edificio di culto - Chiesa

Chiesa


Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Descrizione

title


Sorse tra il XV e XVI secolo, probabilmente al posto di una presistente fortezza normanna, di cui vennero sfruttate anche le fondamenta. L’edificio, affiancato da un campanile, si presenta solenne e maestoso, grazie anche alla pietra utilizzata nel parato murario, che ne esalta l’austerità. Il portale principale della chiesa, orientato verso occidente, secondo l’antica tradizione cristiana, è contraddistinto da un’iscrizione in cui si legge la data del 1659, anno a cui risale uno degli interventi di restauro sull’edificio. In corrispondenza dell’ingresso minore c’è invece una scritta in latino, ascrivibile al XVIII secolo, che ricorda la chiesa come il luogo in cui si svolgevano i comizi durante il regno di Carlo di Borbone. La chiesa, a cui si può accedere anche da un’entrata secondaria chiamata “Porta del Casale”, presenta inoltre un bel portale settecentesco ornato dalle raffigurazioni dei SS. Pietro e Paolo e, alla sommità, dallo stemma istituzionale del paese di Vaglio: Ercole armato di clava assiso su un leone.

L’impianto basilicale a tre navate, con copertura a cupola, racchiude una spazialità suggestiva e carica di spiritualità, in parte determinata dall’utilizzo della nuda pietra locale.
La navata destra è scandita da quattro altari marmorei, quella di sinistra è invece arricchita da due altari lignei del XVIII secolo. Un pregevole apparato decorativo impreziosisce la chiesa, composto da numerose sculture ascrivibili ai secoli XVIII e XIX, e da tele di squisita fattura, due delle quali attribuite ad Antonio Stabile ed inerenti alla fine del Cinquecento: la Sacra Famiglia e la Madonna del Rosario.
Presso l’altare si trova il corpo del patrono di Vaglio, S. Faustino Martire, la cui ricorrenza si celabra il 20 Maggio.
Da segnalare sono infine l’organo e la cantoria, entrambi in legno scolpito, dipinto e dorato, ascrivibili al XVIII secolo, e lo splendido coro ligneo cinquecentesco collocato alle spalle dell’altare maggiore, ornato da tavole minuziosamente intagliate a raffiguarare scene di caccia, flora e fauna.

Luoghi collegati

Nessun dato da visualizzare

Galleria di immagini

Galleria di video

Servizi offerti

Nessun dato da visualizzare

Servizi esterni

Modalità di accesso

title

Entra in E847

8,9 km

Prosegui dritto su SS 407 Basentana/E847

10 m

Prendi l'uscita

450 m

Prendi Contrada Prati in direzione di Strada Provinciale 10 Venosina/SP10 a Vaglio Basilicata

8 min (3,6 km)

Svolta a destra verso Contrada Prati

150 m

Continua su Contrada Prati

1,8 km

Svolta a destra e prendi SS7

17 m

Svolta a sinistra

850 m

Svolta a sinistra

280 m

Svolta a destra e prendi Via Paschiere

280 m

Prosegui dritto su Via Carmine/Strada Provinciale 10 Venosina/SP10

100 m

Svolta a sinistra e prendi Piazza dei Caduti/Strada Provinciale 10 Venosina/SP10

Continua su Strada Provinciale 10 Venosina/SP10

140 m

 

Georeferenziazione

Indirizzo: Vaglio Basilicata, Potenza, Basilicata, Italia

Quartiere:

Circoscrizione:

CAP: 85010

Orario per il pubblico

Contatti

Telefono: +39 0971 305 011

Struttura responsabile

Nessun risultato

Ulteriori informazioni

Identificativo:

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri